Strumenti per l'e-commerce
Aprire un e-commerce non vuol dire solo avere un sito. Avere un sito e-commerce non significa solo creare un sito.

Il sito è solo uno degli strumenti con cui un’attività commerciale riesce a vendere on-line i propri prodotti. Un negozio, sia on-line che off-line, oggi è un ecosistema formato da tante parti interconnesse che lavorano all’unisono con un unico obiettivo: soddisfare i clienti e fargli pagare questa soddisfazione.

Non puoi pensare, oggi, di avere un negozio e di aspettare che i clienti arrivino da soli.
Non puoi pensare, oggi, di aprire un negozio senza avere un piano preciso.
Non puoi pensare, oggi, che sia sufficiente aprire un negozio per mettere il piatto a tavola.

Adamo "Aerendir" Crespi
CEO di Serendipity HQ

Per cominciare con l'e-commerce

Come
vendere on-line

Una panoramica di tutto ciò che serve per passare dal vendere solo off-line al vendere sia off-line che on-line.

Quanto costa
un e-commerce

Le voci di costo (e anche le spese nascoste) da sostenere per aprire un e-commerce.

Backshop
Newsletter e-commerce

Costantemente, aggiornamenti, consigli e strategie sul commercio e sul commercio elettronico.

Financial Plan
Calculator

Per calcolare le dinamiche economico-finanziarie di un e-commerce prima di spendere un solo singolo Euro.

EMS
(E-commerce Management Systems)

Per creare il tuo e-commerce hai un’ampia scelta.
Alcuni software sono open source; altri sono closed-source e erogati in modalità SaaS.
Non esiste il migliore in assoluto ma esiste certamente il migliore per te.

Usato da oltre il 33% dei siti e-commerce in Italia, WooCommerce è la soluzione perfetta per chi cerca un software e-commerce facile da gestire anche in autonomia e sufficientemente potente da accomodare tutte le necessità di un negozio. Funzionando su WordPress, un sito così realizzato può essere ampliato a proprio piacimento.

PrestaShop è un software e-commerce molto potente che offre moltissime funzionalità. Questa sua potenza si paga in termini di complessità, rendendone l’installazione, la configurazione e la manutenzione in media più costosa, sia nel breve periodo che nel lungo periodo. È indicato per attività che hanno già esperienza con l’e-commerce.

Tra i primi software e-commerce avanzati a comparire sul mercato, nel corso del tempo ha subito molti passaggi di mano. È una soluzione di livello enterprise, estremamente complessa e costosa, sia da allestire che da manutenere. È indicato per realtà molto grandi, con molti capitali. Negli ultimi anni ha perso notevoli quote di mercato.

Perfetto per lanciare progetti in estrema velocità, Shopify è tra i software più semplici da usare pur mantenendo un’ottima versatilità. Erogato in modalità SaaS, permette di liberarsi degli oneri manutentivi. Prevede un canone mensile e una percentuale sulle vendite. Se iniziare è facile, crescere può rivelarsi più difficile, anche se comunque possibile.

BigCommerce è erogato in modalità Open SaaS, a metà strada tra il SaaS e l’Open Source. In pratica, il software di base è erogato in modalità SaaS ma è possibile estendere la piattaforma molto in profondità scrivendo codice personalizzato. Adatto a chi ha un team di sviluppo interno o è disposto a investire cifre notevoli per il  software.

Infrastruttura
di base

Un e-commerce non è solo “sito e-commerce“.

Un’e-commerce è un’infrastruttura tecnologica formata da più parti e per avere una solida infrastruttura tecnologica devi tirarla su con strumenti affidabili.

Per registrare i tuoi domini. È caldamente consigliato non registrare mai dominio e hosting presso lo stesso fornitore: questo ti permetterà di spostarti facilmente da un hosting all’altro in caso di necessità. GoDaddy offre il miglior pannello di controllo dei domini che abbiamo mai visto.

Per ospitare il tuo e-commerce. Lo scopo di un hosting è uno solo: tenere online il tuo e-commerce. Ne abbiamo girati tanti di hosting e alla fine ci siamo fermati felici su ServerPlan: non lo cambieremmo per nessuna ragione al mondo. L’Intrepid Support 24/24h e 7/7 è ineguagliabile.

Per il tuo certificato digitale. Un certificato digitale protegge la navigazione dei navigatori sul tuo e-commerce. Averne uno è imprescindibile ed è un obbligo di legge. Let’s Encrypt è la migliore soluzione possibile quando si inizia (e, probabilmente, anche quando si cresce).

Per gestire le email senza intoppi. Le email non andrebbero gestite dall’hosting ma da un servizio terzo. È il primo segreto per rimanere sempre operativi, qualsiasi cosa succeda: differenziare. Inoltre Gmail è imbattibile e Google Workspace ti permette di usarlo con il tuo e-commerce.

Puoi approfondire gli aspetti legati all’infrastruttura tecnologica leggendo questi post sul blog di Commercianti•Online: